L’importanza della sanificazione: il nostro servizio con raggi ultravioletti UV-C

Sanificazione e sanitizzazione sono parole ormai entrate nel nostro vocabolario comune, dal momento che il COVID-19 ha obbligato aziende private e pubbliche a prendere precauzioni per la tutela di lavoratori e clienti.

Tra le principali misure che tutte le aziende dovranno adottare c’è la sanificazione degli ambienti di lavoro e di aree pubbliche come showroom, negozi, scuole e luoghi ricreativi come ad esempio le palestre. 9REN è da anni in prima linea in questo campo, grazie al suo team di esperti e ai numerosi servizi che può offrire a clienti di ogni tipo, anche alle realtà più grandi e complesse.

Tra i servizi di maggior interesse in questo periodo c’è sicuramente la sanificazione con raggi ultravioletti UV-C.

Innanzitutto bisogna precisare: cosa sono i raggi UV-C? I raggi UV-A sono quelli che sentiamo nominare più spesso in quanto abbronzanti, i raggi UV-B hanno proprietà terapeutiche mentre i raggi UV-C hanno proprietà germicide.

La banda UV-C elimina infatti virus, batteri, funghi, spore, muffe e acari distruggendone il DNA e inibendone riproduzione e proliferazione. Non si tratta di una tecnologia nuova, anzi, è utilizzata da oltre 75 anni in ospedali e strutture sanitarie poiché garantisce un grado di disinfezione sia di giorno che di notte garantendo condizioni ottimali dal punto di vista igienico, senza alti e bassi. Anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia l’uso dei raggi UV-C pe la disinfezione di acqua, ambienti e sistemi di aria condizionata ed è per questo che 9REN, con la sua divisione BIO Remediation, ha dedicato un apposito team a questo servizio.

La tecnologia UV-C può essere impiegata nelle industrie alimentari e farmaceutiche, nelle strutture ospedaliere, per i sistemi di condizionamento dell’aria, per i sistemi di trattamento delle acque, in uffici, negozi, ambienti domestici e nella ristorazione industriale.

Nonostante sia una tecnologia consolidata da tempo, questo non significa che sia esente da rischi se non installata da personale esperto e qualificato. Basti pensare che occorre preventivante uno studio dell’ambiente, la scelta del giusto apparecchio e la formazione del cliente finale per una corretta gestione. Una errata irradiazione o progettazione potrebbe infatti causare problemi di salute o danneggiare apparecchiature elettriche.

9REN è anche membro attivo di IUVA – INTERNATIONAL ULTRA VIOLET ASSOCIATION

I raggi UV-C e il COVID-19

Si stima che il Coronavirus SARS-CoV-2 possa sopravvivere sulle superfici fino a nove giorni sulla base della sua somiglianza a SARS e MERS. I disinfettanti standard sono efficaci contro la SARS-CoV-2, ma per avere ulteriore protezione e difendersi da errori nel processo di disinfezione manuale, la luce ultravioletta può essere usata per disinfettare le superfici e le attrezzature in seguito alla disinfezione chimica manuale.

La tecnologia UV è dunque uno strumento valido nella lotta contro H1N1, SARS, MERS e ora anche COVID-19.

Maggiori informazioni sul nostro servizio di sanificazione con raggi UV-C sono disponibili a questo link, dove trovi numerose F.A.Q. che risponderanno ai tuoi dubbi.

Vuoi sapere se questa tecnologia può essere impiegata nella tua azienda? Non esitare a contattarci.